1077 (millesettantasette)

Che titolo è? 1077?
Forse un film, oppure si riferisce all’anno 1077 d.C o a.C.?
Forse agli abitanti di un piccolo villaggio?
Forse alla cilindrata di un’auto o moto?
Forse sono (quasi) i Km che separano San Cassiano di Lecce da Chiavari (dipende se vai via Roma o se fai l’Adriatica)?
Potrebbero essere vere tutte queste ipotesi… Ma mi sto riferendo ad altro.
Ecco un aiuto.
Ho scelto 1077 come titolo di questo articolo perchè è dato dalla seguente somma:
441+59+493+84
Ah… certo! Ora è più chiaro! Avete capito ora? No? Ok, lasciate perdere. Avete ragione. Sono un po’ fuso e esaurito.
Cambiamo discorso, che è meglio!
Vorrei discutere di quei fenomeni in cui si ha produzione di energia in seguito a trasformazioni nei nuclei atomici: l’energia detta NUCLEARE.
Questa appena data, è la tipica definizione iniziale e riassuntiva di wikipedia. Infatti è cosi.
Da sempre si è discusso della convenienza di utilizzare questa forma di energia.
E’ un argomento particolare, sul quale “chiunque” può dire la sua. Almeno è garantita la libertà di espressione! Il che non mi pare poco.
Il termine “chiunque” può essere riferito a diversi soggetti: cittadini, politici, scienziati, delinquenti,…
Se immaginassimo di sorseggiare un birrone gelato in un pub insieme ad amici in una calda serata di estate, invece di ricordare le cazzate fatte da giovani o fare discorsi stupidi per sembrare “tosti” al tavolo tutto femminile vicino al nostro, il termine “chiunque” si potrebbe riferire ad individui che, per ammazzare il tempo, discutono sul nucleare e una conseguenza di detta discussione potrebbe essere banalmente una condivisione unanime (molto rara) oppure un aspro diverbio.
Possiamo immaginare già i loro discorsi.
– Sarei a favore per il nucleare, anche perchè ormai ci sono le centrali di “quarta generazione” che consentono una maggiore sicurezza, quasi del 100%..
- Scusa, ma quasi del 100% di cosa?
- Eh… eh.. boh non lo so, so che sono più sicure!
- Io preferirei sfruttare altre fonti energetiche. Una centrale nucleare non può mai essere sicura.
- Sono a favore del nucleare. In questo modo saremo meno dipendenti dalla Francia… tanto se succede un incidente in Francia ne andiamo di mezzo anche noi… tanto vale averle anche noi!
- Ah si… e se ti costruissero una bella centrale a 2 Km da dove vivi, saresti tranquillo?….
- Ok… d’accordo… ma poi le scorie? Che fine farebbero? Ci sarebbe il problema del loro smaltimento…
- Tra l’altro, tieni conto che le riserve di uranio non sono infinite, anzi sono in esaurimento. Sono previsti altri 40 anni e poi cucù…
- Ma se volessimo essere davvero indipendenti energeticamente, non basterebbero 4 centrali nucleari in Italia… guardate che per la sua indipendenza, la Francia, ne ha una sessantina (di cui 7 proprio vicino al confine con l’Italia)…
- Madòòò… ma se succedesse qualcosa credi che non avremmo grossi problemi anche noi?
- Infatti, e chi ti dice che magari non sono già avvenuti e quei bastardi francesi non hanno detto nulla…
- Ma guarda che i francesi sono davvero bastardi… io giorni fa mi son chiesto come mai Usa e Francia sono state le prime a far alzare i loro caccia a bombardare la Libia. Posso capire gli americani poichè la loro bomba la devono buttare comunque, anche per far campare le numerose industrie belliche nel loro territorio… Ma la Francia? Perchè questo suo accanimento?
- Ma ancora devi capire?! Cerca di seguire meno telegiornali e girare pure un po’ sulla rete… purtroppo la verità costa ottenerla, ma se giri trovi! Gheddafi nel 2007 aveva preso con Sarkozy un accordo con il quale il Colonnello gli garantiva l’acquisto di caccia francesi e la costruzione di centrali nucleari francesi in Libia. Successivamente Gheddafi ha ritrattato, rinunciando alle centrali nucleari e comprando si dei caccia, ma non francesi bensì Mig targati “Putin”…
- Già, infatti i francesi hanno bombardato l’aeroporto libico distruggendo diversi caccia… che coincidenza…
- Comunque, tornando al discorso di prima, non vedo perchè non sfruttare l’unica energia che per i prossimi 4 miliardi di anni sarà sempre presente e non produce scorie pericolose: l’energia solare!
- Infatti, hai ragione, gli scienziati sono arrivati a costruire centrali nucleari complicatissime di IV generazione… quando poi avrebbero potuto tranquillamente riversare il loro impegno allo sfruttamento dell’energia proveniente dal Sole!
- Ma lo sai che queste centrali di IV generazioni “ultra sicure” sono solo in fase di progetto e che potrebbero essere realizzate, forse, tra 10-15 anni… le scorte di uranio sono stimate per altri 40 anni… 40-10=30… 30 anni di energia nucleare… e poi? siamo proprio degli scienziati!
- Non riesco a capire perchè si sono fissati con il nucleare… a pensarci bene ci sarebbe il Sole!
- Che sei stupido… quella dal Sole sarebbe un’energia fruibile da tutti… ti pare che questa cosa potrebbe andare in questo mondo di m….
- Già, immagino gli americani che lanciano 100.000 satelliti artificiali in orbita per creare penombra artificiale su alcune zone del globo…
- INCREDIBILE!!!…
- Già…
- infatti….
- Hai ragione…
- Che ne dite? Ordiniamo un altra birra?

Fine della serata.

Lo sapete che nel mondo ci sono:
441 reattori nucleari già presenti in tutto il mondo;
59 nuovi reattori in costruzione;
493 reattori (tra cui quattro in Italia) proposti o pianificati;
84 progetti in fase di studio;

…appunto 441+59+493+84=1077 (millesettantasette)

E allora? Ma di cosa stiamo discutendo?

MEDITIAMO.

Riferimenti:

Questa voce è stata pubblicata in Nucleare, Saperne di più e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>